Rosa…

rosa arancione....  rosa bianca e nera...                                         La Rosa, della famiglia delle Rosaceae è un genere che comprende circa 150 specie, suddivise in numerose varietà con infiniti ibridi e cultivar,  originarie dell’Europa, e dell’Asia,, di altezza variabile da 20 cm a diversi metri, comprende specie cespugliose, sarmentose, rampicanti, striscianti, arbusti e alberelli a fiore grande o piccolo, a mazzetti, pannocchie o solitari, semplici o doppi, frutti ad achenio contenuti in un falso frutto (cinorrodo); le specie spontanee in Italia sono oltre 30, di cui ricordiamo la R. Canina (la più comune), la R.Gallica (poco comune nelle brughiere e luoghi sassosi), la R. glauca (frequente sulle Alpi), la R. pendulina (comune sulle Alpi e l’Appennino Settentrionale) e la R. sempervirens.

rosa di notte...  rosa con gocciole...                                      Non c’è Rosa senza spine

ma vi sono parecchie spine

senza rose

A.Schopenhauer

rosa e cocinella...  rosa e catene...                                     Un idealista è uno che, scoprendo che una rosa ha un profumo migliore di un cavolo, conclude che farà anche un brodo migliore.

rosa nera... rosa prigioniera...                                                         L’amore è come una bellissima rosa, non puoi pensare di coglierla  senza pungerti

Rosa rosa..  rosa rossa...                                            

C’è un ape che si posa su un bottone di rosa: lo succhia e se ne va…..Tutto sommato, la felicità è una piccola cosa.

rosa-bianca   rosa viola...                                           Cogliam d’amor la rosa: amiamo or quando esser si puote riamato amando.

rose antiche..   rosa sulla neve..                                                            Disse il Sole alla Rosa:

sei bella e profumata però quando io voglio

sarai da me bruciata.

La rosa ribattè:

non provo soggezione perchè rifiorirò

la prossima stagione.

Dà il Sole gran calore

ma più del Sole il cuore.

rose bianche...           rose gialle..                                                  La massima sofferenza e la suprema voluttà hanno un’espressione perfettamente simile.  H.H

rose e panchina  rose rosse selvatiche                                                                      Anche quel muro vecchio

anche quel magro cane

anche il gelo nel secchio

gode il sol, stamane.

rosa-cuordipetalo-mondo-delle-piccole-cose                festa della rosa...                                                       Vengono infine

vengono infine le alte allegrie,

le ardenti aurore, le notti calme,

Venga la pace agognata, le armonie,

e il riscatto del frutto e il fiore delle anime.

Che vengano, amor mio, perchè questi giorni

son di stanchezza mortale,

di rabbia e agonia

e nulla.

Kodachi_Kuno    yuki-kuran-vampire-knight-9627-1680x1050                                      perciò chiudi gli occhi……..buon profumo

rose-del-deserto  donna con rose tra i capelli...                                          Tutto è follia, follia nel mondo

Ciò che non è piacer

Godiam, fugace e rapido

    E’ il gaudio dell’amor,

E’ un fior che nasce e muore

Annunci

Giornalismo: Menzogna

prostitute  I giornalisti sono talmente venduti che le prostitute sono esempi di castità

Gli spazi intellettuali non fanno più parte del giornalismo italiano che ormai è solo costruito sulla menzogna.

Solo profitto, una società che dovrebbe essere civile ed invece scopriamo che grandi società investono anche in assicurazioni sulla vita dei propri dipendenti. Le società intestano se stesse come beneficiarie…..LUCRO, già, proprio così, quanto vali da morto? Polizze che vengono chiamate “Assicurazioni del contadino morto”! Servi della gleba, questo è! Il fatto che questi stessi plebei difendono strenuamente il Sistema Capitalista, lo considerano responsabile del progresso, comodità che possono avere e che non hanno mai pensato prima di possedere! Difendono gli interessi delle corporations e ne espandono il dominio morendo in guerre coloniali dall’altra parte del mondo.

giornalisti venduti  carta-riciclata                                      http://http://www.laleva.cc/grandefratello/disinformazione.html

D’altronde se da un lato i giornali e i media in genere raccontano i fatti in modo volutamente distorto. Dall’altro le agenzie governative danno ai giornalisti delle informazioni che sono distorte esse stesse. La verità è ciò che loro ci propongono come verità. Ciò che non è riportato dalla stampa non esiste, e quello che esiste è solo nella forma in cui appare in essa.

Volta e Gabbana

La musica è la chiaveDestra e Sinistra ora non hanno più senso come lo poteva essere qualche decennio fa per diventare forze antinazionali e conservatrici. Inglobati dal Sistema! I due schieramenti era un profondo spirito di appartenenza ideale e una forte identità culturale.

E allora è venuta la voglia di rompere tutto le nostre famiglie, gli armadi, le chiese, i notai i banchi di scuola, i parenti, le Centoventotto trasformare in coraggio la rabbia che è dentro di noi.
E tutto che saltava in aria e c’era un senso di vittoria
come se tenesse conto del coraggio
la storia.
E allora è venuto il momento di organizzarsi
di avere una linea e di unirsi intorno a un’idea
dalle scuole ai quartieri alle fabbriche per confrontarsi
e decidere insieme la lotta in assemblea.
E tutto che sembrava pronto
per fare la rivoluzione
ma era una tua immagine o soltanto
una bella intenzione.
E allora è venuto il momento dei lunghi discorsi
ripartire da zero e occuparsi un momento di noi
affrontare la crisi, parlare, parlare e sfogarsi
e guardarsi di dentro per sapere chi sei.
E c’era l’orgoglio di capire
e poi la certezza di una svolta
come se capir la crisi voglia dire
che la crisi è risolta.
E allora ti torna la voglia di fare un’azione
ma ti sfugge di mano e si invischia ogni gesto che fai
la sola certezza che resta è la tua confusione,
il vantaggio di avere coscienza di quello che sei
ma il fatto di avere la coscienza
che sei nella merda più totale
è l’unica sostanziale differenza
da un borghese normale.
E allora ci siamo sentiti insicuri e stravolti
come reduci laceri e stanchi, come inutili eroi,
con le bende perdute per strada e le fasce sui volti
già a vent’anni siam qui a raccontare ai nipoti che noi
noi buttavamo tutto in aria
e c’era un senso di vittoria
come se tenesse conto del coraggio la storia.

Giorgio Gaber, I reduci

Povera Italia...AMENOggi tutti devono dire Yes Sir pena bombe umanitarie e democratiche in arrivo. E finalmente un altro autorevole studioso come Meyssan (oltre ad Estulin nel libro Tavistock Institute) ribadisce la reale natura e funzione della UE, al di là delle stronzate mielose e false sulla presunta bontà del sogno europeo tanto diffuso da partiti e media SERVI.

rivoluzione interioreNelle dittature comanda un pazzo, nelle democrazie un intero manicomio

Ora è il momento dell’Italia il “made in” il “docg” dei PIIGS! In balia della BCE e dell’EURO, schiava degli USA e occupata dalle basi NATO. Una classe politica serva, ignorante ed incapace, una disoccupazione alle stelle ed uno stato sociale alle stalle, una corruzione endemica “funzionante” e funzionale al SISTEMA…..che ha già chiesto di inebriarsi del “bacio” del FMI!

basi USA in Italia

Favori, consensi, permessi e servizi a favore dei 4 soliti magna magna e a noi titoli di Stato rimasti invenduti sul Mercato, hanno bruciato le nostre riserve valutarie difendendo la lira di Soros concordato sul Britannia.

Colpi di grazia in sequenza, il Trattato di Maastricht, l’EURO, la BCE ed il Trattato “trans” di Lisbona, quest’ultimo votato senza “ne leggere ne scrivere”, dopo che qualche Popolo “meno ignorante” si era permesso di bocciarlo con i REFERENDUM. Ma il Popolino era distratto dai BUNGA-BUNGA e dalle morali relative, così nel frattempo è tutto un sputarsi addosso, camerieri dei banchieri e camerieri dei camerieri tra sostenitori del e sostenuti dal Capitalismo di Stato.

Venite a me.....siate numerosi, donate, donateVenite a me, siate numerosi……donate, donate!

Al mondo ci sarebbero risorse sufficienti ed energia pulita e benessere per tutti ma l’Oligarchia Finanziaria consente che fame, povertà, inquinamento, malattie e guerre confidino ai nostri bisogni. Tutti devono vivere in modo dignitoso! Altro che Italia, unica al Mondo, Repubblica fondata sul lavoro.

Basta con queste stronzate, basta con le solite speculazioni, basta con i poveri “felici e contenti” in prospettiva PARADISO, consigliati dai be(o)ti Papi e Madri! Basta ai “Tre Mondi” alle assassine Borse del cibo e dell’assurda Fame nel Mondo!

Se quelli del cosidetto Primo Mondo rimanessero nel loro non ci sarebbero ne il Secondo nè il Terzo, i clandestini siamo noi.

Volta e Gabbana                                                                                                                            Il mondo è uno e l’umanità pure ed unico il fine, che non giustifica nessun mezzo, se non è una vita degna di essere vissuta, da tutti! Ad ognuno il giusto, il naturale! Basta alle esportazioni di democrazia, restituiamo la Sovranità alle Nazioni e rendiamo pubblici i beni, i servizi, le risorse,le attività…,ed anche i Governi. C’è bisogno di cittadini rappresentativi e non di rappresentanti dei cittadini.

Il Mondo potrebbe essere un Eden a prescindere da quello che ne pensa Dio in cielo e la Pluto-teo-crazia in Terra. Naturalmente se ci rendessimo conto dell’inganno e dell’enorme truffa preparata ai nostri danni dal Potere Economico e se saremo capaci di riappropriarci, oltre che delle nostre facoltà mentali di tutte le nostre Sovranità, a cominciare da quella Monetaria. E se i politici, da “camerieri dei banchieri” diventeranno chef del Popolo!

Basta, abbiamo avuto un centinaio di anni di psicoterapia e il mondo sta peggiorando!

I senzadio chissà che non abbiano un piccolo ghetto ben protetto….

......l'inquietante banalità Siamo divorati dal nulla   Il silenzio assenzio                                                                      

quel brivido si chiama vita.....Quel brivido si chiama vita……..