Piccoli Uomini

albero   C’era una volta…..e c’è ancora, ma seguitemi, vi mostrerò angoli fantastici per passeggiare ed esplorare a vostro piacimento…..

bambina nel bosco                                                                                                                           ELFI

Chi sono? Sono visibili esclusivamente di notte, possibilmente sotto la Luna, che adorano come divinità. Bisogna essere molto attenti per riconoscerli, perchè possiedono il segreto dell’invisibilità: cioè pensano sempre “altro”, per esempio come sarebbe il cielo se ci fossero due Lune, o cose del genere.Amano tutto ciò che concerne la magia, dai tarocchi a Vanna Marchi; il fenomeno di un mistero li affascina tremendamente, credono nell’incredibile

Fisicamente

Nemmeno loro sono molto alti, ma snelli e leggeri, quasi niente, perchè la fame inizia alle tre del mattino e questa città a loro non ci pensa, così è tutto chiuso a ciccia. Vivendo molto al buio, hanno grandissimi occhi luminosi, più per essere visti che vedere, perchè comunque non hanno alcun interesse per un mondo ordinario in cui di magico c’è solo il Mago G.

Sono pallidi in viso e rossi alle mani, perchè si dimenticano sempre i guanti a casa e quando piove s’inzuppano, dal momento che odiano l’ombrello per pura testardaggine.

Cosa fanno

Stanno con le mani in mano, perchè non amano lavorare, e su questo punto vogliono mantenere il massimo riserbo.

Il loro territorio

è indubbiamente ad ovest, dove il sole tramonta e inizia la vita vera e propria. La loro predilezione va ai luoghi vicini ai corsi d’acqua ma non disdegnano le pozze stagnanti. Ci sono testimonianze di raduni esoterici molto speciali, ovviamente notturni, anche in altri posti della città:in mancanza dell’acqua si accontentano di un prato, o di un insieme di alberi, ai cui piedi piace sognare, che è la loro occupazione preferita.

due-lune,-paesaggio-digitale,-paese-montuoso,-montagna-145313 bambini nani                                              Folletti

Chi sono?

Loro invece sono visibili sempre dappertutto. Il guaio è che nessuno li nota. Li si può incontrare in diverse situazione e circostanze, a feste private e festival nazionali e ogni volta non sono a loro agio e spariscono dopo pochi minuti. Quello che veramente amano è girare da un luogo all’altro, perchè dopo un po sono fermi in un posto, iniziano ad agitarsi, quasi non si riesce a tenerli, neanche facendogli notsre che non hanno finito la birra. Loro sono già usciti e sono diretti dall’altra parte della città, giusto per vedere chi c’è. Siccome poi non c’è mai nessuno, non possono fermarsi, ne di giorno ne di notte, perchè la ricerca non conosce orari ne soste. Amano parlare molto ed ascoltare poco e sono curiosi: anche quando non hanno nessun interesse reale,s’informano, s’intrufolano, criticano e discutono ma tanto così, per dire. Quello che proprio non sopportano sono i documentari di Piero Angela, perchè non reggono la campagna,il meraviglioso mondo della natura li rattrista profondamente. Sono allegri solo in compagnia e quando sono soli, si addormentano.

Fisicamente

La loro particolarità sta nelle orecchie, Grandi, sempre aperte come antenne sempre all’erta, possono anche ruotare di 90 gradi e chiudersi: questo da maggiore aerodinamicità  se si ha fretta. La loro velocità li ha resi estremamente sottili, visti di fronte, ma di profilo sono larghi e piatti, così come hanno piatti i piedi per il gran correre. Hanno un naso particolarmente prominente per fiutare l’aria e prendere la situazione migliore, anche se poi finiscono per provarle tutte.

Cosa fanno

Sono ambite tutte le professioni in cui c’è da usare la parola e il movimento, purchè siano compiti separati, perchè appena si muovono non fanno più in tempo a parlare e viceversa.

Il loro territorio

La strada ovunque vada. La si trova prevalentemente agli incroci,, per le vie e nelle piazze, ma sopratutto nelle circonvallazioni, che di notte sono molto veloci. A volte viaggiano in gruppi di tre o quattro macchine, così anche se non trovano nesuno in giro, sono già in compagnia e il problema non si pone.

bosco1                                                                                                                            Mezzouomini

Chi sono?

Sono visibili di giorno, dal petto in su, perchè danno molta importanza al collo, dove possono esibire una gran varietà di piccole sciarpe annodate in modo strano. Curano particolarmente il loro aspetto e si allenano continuamente a ridere di gusto, perchè soprattutto sono molto diplomatici e ragionevoli. Amano il TG, dove più che le notizie, seguono con vivo interesse le mille combinazioni possibili fra il vestito e gli occhi dell’annunciatori.

Fisicamente

Ovviamente non sono per nulla alti, hanno spalle curve, esili braccia che si sono allungate col tempo per scopo di lucro e grosse mani capaci di contenere molti gettoni del telefono, per cui vanno letteralmente pazzi. Non hanno barba, il loro viso è molto liscio, all’apparenza aperto e gioviale, ma quando si arrabbiano la loro faccia diventa verde pisello molto intenso e questo a volte diventa un problema perchè può stonare con il colore dell’abbigliamento. Per questo comunque, cercano di irritarsi il meno possibile e il loro aspetto per la maggior parte del tempo sorridente, ma la realtà è che non si sono ancora abituati alla dentiera, ragione per cui non mangiano più da anni e sopravvivono di caffè e altri eccitanti che li rendono pericolosamente nervosi e sgarbati.

Cosa fanno

Lavorano, perchè  non amano stare con le mani in mano. Li troviamo in tutti gli uffici possibili e immaginabili, perchè essendo estremamente socievoli non sopportano la noia di un’occupazione solitaria, mentre invece tutti quanti insieme ci si diverte un mondo anche senza fare niente.

Il loro territorio

Il centro, perchè se non si va in centro a fare 4 passi e vedere un po di gente non sembra neanche di essere in una grande città.CasettaGnomi                                                                                                                        Fate

Chi sono?

Sono famose perchè diventano belle solo di notte,perchè di giorno nessuno si premura di cercarle. Per questo motivo, si sono convinte che gli esseri umani ci vedono solo al buio e così si aggirano indisturbate alla luce del sole, divertendosi a prenderli in giro e a fare mille dispetti, credendo di passare indisturbate. In realtà, di notte poi gli uomini si vendicano e gliele fanno pagare tutte, anche se ad un occhio distratto sembra che a pagare siano loro. Le fate sono molto gelose, sempre solo per motivi estetici. Sono gelosissime anche di se stesse, se si trovano più belle di quello che pensavano di essere.

Una fata in crisi di gelosia si riconosce dalle scarpine che getta urlando contro qualsiasi cosa o persona sottomano: sono sempre di un bel rosso brillante, con un tacco molto appuntito, a cono rovesciato, un po come il copricapo stellato che ormai nessuno usa più, perchè è considerato tremendamente fuori moda e poi è veramente scomodo per chi ama così tanto andare al cinema. Del mondo moderno adorano ogni sorta di usa e getta, perchè hanno già le tasche piene di gomme e temperini profumati alla fragola. Usano colori sgargianti, non sopportano di passare inosservate.

Come sono fisicamente

Dipende. Solitamente basse, tarchiate e molto muscolose, quando scende la sera subiscono una inspiegabile trasformazione, per cui rimangono basse tarchiate e muscolose, ma così seducenti chissà perchè. I loro capelli si accorciano di giorno e si allungano di notte. Quello che rimane invariato è il naso, che ricoprono di una polverina particolare che lo rende invisibile, per poterlo ficcare dappertutto.

Cosa fanno

Le fate adorano socializzare che nel loro gergo significa “aggirarsi spettegolando e tormentando la gente”. Trascorrono il loro tempo preferibilmente dai parrucchieri, a rovinare capelli altrui con permanenti e tagli impossibili e nelle migliori botiques, dove con le loro magiche convincono le persone abbastanza piacenti da suscitare la loro invidia a comprarsi abiti e accessori assolutamente fuori luogo e misura, solo per renderle ridicole- Si dice che ultimamente si siano intrufolate anche nel mondo della cultura e dello spettacolo, ma questa è una vera maldicenza-

Il loro territorio

La difesa del territorio è uno dei problemi principali delle fate, sopratutto in città. Del resto, anche loro sono delle belle abitudinarie, vogliono sempre lo stesso posto, escono in gruppo e si trovano a loro agio dove c’è movimento e aria di festa: amano moltissimo, per esempio, i rivenditori di porchetta agli angoli della strada, ma non si disdegnano le feste private, purchè ci sia gente alla moda, così gli altri sono tutti in nero e loro possono spiccarebambina

Fate stay night - 02

Coboldi

Chi sono?

Ma….sno?

La loro peculiarità è che sono visibili, ma non esistono E’ possibile vederli “udire la loro voce” e a volte perfino toccarli (se qualcuno sente il desiderio perverso di farlo), e tuttavia nessuno è mai riuscito a dimostrare che esistono. Nemmeno loro.

E si che sono sempre in tanti, generalmente contro uno. I coboldi odiano tutto e tutti e brontolano dal mattina alla sera perchè non c’è niente che va bene, tranne naturalmente che essere un cobaldo: cioè rabbioso,polemico,petulante e rissoso. Quando incontrano un tipo così, allora diventano veramente bendisposti e buontemponie gliele suonano di santa ragione, perchè detestano sentirsi allegri e disponibili.

Come sono fisicamente

Nessuno ha mai visto un coboldo negli occhi, perchè li tengono ben chiusi: ci mancherebbe che devono anche guardare! In ogni caso, portano sempre buffi occhiali scuri che non puliscono mai perchè non servono a niente. Ovviamente sbattono spesso contro i vari pali metropolitani e la loro faccia nel tempo è diventata piatta e genericamente tumefatta, di un bel colore violaceo, che è anche tanto di moda quest’anno. Sul naso, portano delle originali mollette variopinte e considerano grande saggezza lasciar cadere tutti i denti, per non avere mai la tentazione di ridere, tipico fenomeno umano estremamente volgare e inutile. La testa è sproporzionatamente più grossa dell’intero corpo, che non sempre ricordano di avere, anzi lo dimenticano spesso in giro, sopratutto negli angoli, perchè è lì che amano fermarsi a borbottare.

Cosa fanno

Naturalmente niente, anzi disprezzano profondamente tutti quelli che si danno un gran daffare, le cosiddette persone di “buona volontà”. Solo quando si ammalano, vengono presi da un insano desiderio di attività: allora diventano frenetici nel loro tentativo di fare andare peggio le cose e in questo, bisogna dirlo, sono insuperabili. A turno si piazzano possibilmente negli enti pubblici o statali, dove ritrovano in poco tempo la sana voglia che vada tutto in vacca.

Il loro territorio

Il loro posto preferito rimane la metropolitana, soprattutto di notte , che sembra fatta apposta per le loro esigenze,ma si adattano a qualunque zona, purchè munita di angoli, gradini o panchine, perchè quando hanno con sè anche il corpo, si stancano facilmente e cercano ogni due per tre di afflosciarlo da qualche parte.

finalfantasyxivnews5cit                                                                                                                            Nani

Chi sono

Odiano essere confusi con i mezzouomini, cosa che capita regolarmente.Il fatto è che i nani non si possono vedere mai perchè sono veramente troppo piccoli:perciò, se ne vedete uno, state pur certi che è un mezzuomo. Detto questo, dal momento che comunque esistono, hanno il loro caratterino, che è tutto d’un pezzo, combattivo e permaloso, anche se per natura si inteneriscono davanti ad una manifestazione sindacale, a parte di non essere calpestati. Apprezzano molto lo scopone scientifico e tutti i giochi competitivi, ma non amano giocare d’azzardo, essendo estremamente avari e non accettando assolutamente di perdere. Sono grandi collezionisti di tutto quello che trovano in giro, ma prediligono i bottoni, soprattutto gli automatici, gli accendini Bic, le chiavi di casa e della macchina. A volte si incapricciano di occhiali da vista, così poi si devono mettere a letto un po di giorni per il gran mal di testa.

Come sono fisicamente

Ovviamente non si sa assolutamente come siano fatti Tuttavia, si può capire che c’è un nano quando si vede un filo di fumo che sembra nascere dal nulla: è il suo cappello che fuma e questo vuol dire che è molto arrabbiato. Oppure può capitare di intravedere delle righe colorate volare veloci nella stanza: è un nano felice in tuta che sta saltellando. Se le righe sono orizzontali, il nano sarà magro, se sono verticali, sarà un nano grasso: questo perchè anche se rudi, alla loro bella figura ci tengono.

Cosa fanno

Costruiscono, loro costruiscono sempre non per questo portono a termine quello che fanno, anzi quasi mai. Quando vedete in giro mezzo ponte, una parte di aquedotto, o degli eterni lavori in corso, potete stare certi che ci sono di mezzo loro. Con questo, sono dei lavoratori di grande iniziativa, nel senso che iniziano, iniziano sempre e perciò sono molto richiesti nelle imprese edili, sia private che pubbliche ma la loro preferenza è senz’alto a quelle pubbliche dove incominciano sempre tanti progetti senza pretendere che siano anche portati a termine.

Il loro territorio

Sono appassionati di lotta e hanno vivissimo il senso della sfida: basta che siano coinvolti personalmente, perciò seguono con vero interesse l’esercito,la polizia e tutte le forze dell’ordine in azione; i più evoluti tra loro si divertono moltissimo in Borsa, ma la maggior parte è presente in gran massa negli stadi e ai concerti Rock, dove c’è sempre un gran casino e la gente perde veramente di tutto.bambini su marciapiede

Ogni tanto perdere la testa divertendosi a fantasticare e ironizzare ci si sente più apprezzati da noi stessi…..

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...