Il Lupo della Groenlandia

Il Lupo Artico, conosciuto anche come Lupo Bianco o Lupo Polare, è un mammifero appartenente alla famiglia dei canidi, ed il suo areale di distribuzione comprende: l’Artico canadese, L’Alaska e le regioni settentrionale della Groenlandia.
E’ una sottospecie del Lupo Grigio (nome scientifico Canis lupus).
Il lupo artico, insieme al Lupo dei Boschi, è l’unica sottospecie di lupo grigio che ancora si può trovare naturalmente nelle sue regioni di origini; questo è dovuto principalmente al fatto che, visto l’habitat particolarmente aspro e freddo in cui vive, l’interazione con gli esseri umani è quasi del tutto assente.
Hanno una lunghezza che si aggira tra gli 1.5 e gli 1.8 metri (con i maschi che sono generalmente più grandi delle femmine), per un peso che, negli esemplari più grandi, può superare i 45 kg.
Sono dotati di un bellissima e folta pelliccia di colore bianco, con la quale si mimetizzano perfettamente con l’ambiente circostante, che gli permette di isolarli dal freddo artico di quelle latitudini. Hanno orecchie più piccole e arrotondato rispetto alle altre specie di lupi: questo li aiuta a ridurre la perdita di calore corporeo.
Si sono adattati perfettamente a vivere nelle regioni dalle condizioni estreme che caratterizzano il loro habitat: possono sopravvivere anche per diversi anni a temperature al di sotto degli 0°C., e sono in grado di resistere fino ad oltre i -20°C; trascorrono fino a 5 mesi all’anno con il buio assoluto; e infine possono resistere senza toccare cibo per diverse settimane.
Come tutte le specie di lupi, anche questa vive in branco, formando gruppi che possono contare dai 2 ai 20 individui.
I membri del branco sono molto legati fra di loro, e si aiutano sia per procacciarsi il cibo (quindi cacciando insieme), si per allevare i cuccioli.
Visto la scarsità delle prede presenti sul territorio, i lupi artici arrivano a coprire un territorio vasto anche più di 2600 km quadrati.
Le prede alla quale danno principalmente la caccia sono i caribù e i buoi muschiati, ma si nutrono anche di foche, lepri artiche e lemming.
In genere in un branco gli unici ad accoppiarsi sono il maschio e la femmina alfa, tuttavia nei branchi numerosi è concesso di accoppiarsi anche agli altri membri.
A causa del permafrost (ovvero del terreno perennemente ghiacciato) non hanno la possibilità di scavarsi una tana, e quindi fanno generalmente uso di affioramenti rocciosi, caverne o di depressioni abbastanza profonde da poter essere usate come tane.
Il periodo di gestazione dura tra i 63 ed i 75 giorni, dopo la quale vengono dati alla luce dai 2 ai 3 lupacchiotti. Il numero dei cuccioli nati è inferiore rispetto alla media delle altre specie di lupi (le cui cucciolate in genere contano tra 4 ed i 5 piccoli); si pensa che questo sia dovuto alla carenza di prede presenti nel territorio.
I cuccioli rimangono con la madre fino ad i 2 anni di età.
La durata di vita media si aggira tra i 7 ed i 10 anni.Lupo Ais

ICE (sarai sempre nel mio cuore)

Ho avuto la grandissima fortuna e sfortuna di avere per un periodo della vita un amico meraviglioso, il Lupo della Groenlandia.

Il lupo artico (Canis lupus arctos), noto anche come lupo polare o lupo bianco, è un mammifero della famiglia dei Canidi e una sottospecie di lupo grigio. Il lupo artico vive nell’Artico canadese e nelle regioni settentrionali dellaGroenlandia.

Caccia[modifica | modifica wikitesto]

I lupi artici, come tutti i lupi, cacciano in branco; predano soprattutto buoi muschiati, ma uccidono anche un gran numero di lepri artiche e di lemming, così come altri animali più piccoli. Una loro preda comune è costituita anche dagli alci; le loro lunghe zampe rendono questi animali più lenti, che, nella neve soffice, possono anche rimanere intrappolati, divenendo quindi vulnerabili agli attacchi dei branchi di lupi. A causa della scarsità delle piante da pascolo, questi animali sono costretti a vagare su aree vaste anche più di 2600 km² per trovare le prede e seguono i caribù in migrazione verso sud durante l’inverno. Un recente filmato di un documentario della BBC mostra che i lupi artici cacciano anche anatre.

Quello in fotografia sopra è identico a Ice, aveva due occhi diversi e addirittura uno dei due aveva 2 colori! Uno azzurro e l’altro metà azzurro e metà marrone! Dico la sfortuna per il fatto che animali che nascono e vivono in territori così ampi, trovandosi chiusi in monolocali poi non c’è da meravigliarsi che possano avere per chi non li cura abbastanza e non li accudisce a dovere poco riguardo e a volte atteggiamenti discutibili! Ice ha avuto prima di me altri due proprietari (chiamiamoli cosi). Il primo lo ha trasportato in Camion dalla Groenlandia per poi essere venduto ad un rappresentante di Pordenone. Chiuso in macchina solo per parecchie ore e fare da compagno da viaggio e di lavoro al suo “amico”. Poi per fortuna di Ice si è deciso a regalarlo ad una famiglia in campagna, a Fossalta, ma non vi dico dove veniva tenuto! Un metro quadro, sotto il sole cocente dell’estate, senza spazio ne ombra! Quando riusciva a spezzare la rete con i denti, correva per kilometri, abitavo in quel periodo nelle vicinanze e parecchie volte è capitato di trovarlo in giardino! Poi lo venivano a riprendere e come al solito gente di campagna poche chiacchiere….Comunque dopo varie fughe un bel giorno sono riuscita ad avvicinarlo, anzi è stato lui a farsi acarezzare, io che ho sempre avuto cani fin da bambina (Pastori tedeschi) mi pareva di toccare un battuffolo di cotone, gli occhi che potevano sembrare di ghiaccio , erano invece molto trisi e dolci! Naturalmente dopo qualche ora di ricerche, arrivavano i carcerieri sicuri di trovare il “loro” cane da me, però questa volta a mia grandissima sorpresa  e stupita dalle parole che mi stavano dicendo, mi sono commossa! Mi regalavano Ice…..(è il nome che gli ho dato io) si chiamava Roki ma mi ricordava Roki 1 Roki 2 ecc…Ice era il suo nome! Non vedevo l’ora che se ne andassero per sempre dalla vita di quel Lupo sfortunato!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...